Post post-referendum

 

alberto sordi

E dai! Volevate mica che Mangrovie accettava l’esito del referendum così, senza commento alcuno?

Sinceramente ci stavo quasi riuscendo, mi ero quasi decisa a pubblicare finalmente il post su Rocco, ovviamente un post hard, ma poi le odierne vicende mattutine mi hanno fatto cambiare idea in modo repentino.

E ora dico la mia!

Insomma, stamattina passavo nelle vicinanze di piazza Walter quando sento quella cantilena marziale che indica un movimento di truppa – suono che mi ha in qualche modo sempre inquietato ma che negli ultimi anni mi fa addirittura rabbrividire.

Insomma, sento una voce che impartisce ordini, un rumore di anfibi in marcia, odo partire la fanfara e subito dopo cantare:

Fratelli, d’Italia

L’Italia s’è desta..

Eeeeeeeeeeeeh????? L’Italia, cioè il popolo italico, cioè il cittadino italiano si è finalmente destato dal suo torpore?

Ora?

Ora che il referendum è sorpassato, bocciato proprio per colpa dell’italica astensione – dovuta, così dicono, alle parole del Landeshauptmann Durnwalder (azzeccattissimo il nomignolo “Rottweiler” affibbiatogli da Beppe Grillo durante il suo discorso la sera antecedente il referendum) che in un improvviso impeto di affetto nei loro confronti svelava loro che un’eventuale vincita del SI avrebbe messo in ginocchio la loro esistenza nonché identità?

Una grossa fetta dei cittadini di madrelingua italiana di questa provincia, coloro che per 364 giorni all’anno si lamentano che si sentono cittadini di serie B, stranieri in terra natale, svantaggiati, inascoltati, repressi, e chissà cos’altro – e tutto ciò grazie al partito di maggioranza nostrano, l’SVP appunto, che regna sovrana – il giorno prima del referendum ha miracolosamente creduto alle parole di colui che gli altri giorno dell’anno è colpevole di tutti i loro guai ed il giorno del referendum non si è presentata alle urne.

Per poi poter riprendere a piangere il giorno dopo, perché qui comandano i tedeschi, decidono loro, spendono i soldi di Roma come cavolo piace loro, bla bla bla.

Bè, cari italiani, vi parlo dalla mia terra di mezzo, come sapete sono un potpourri linguistico e perciò non mi si può accusare di razzismo quando dico:

Cazzi vostri, se proprio volevate destarvi avete perso il treno, continuate a dormire.

La democrazia resterà una parola che si, abbiamo sentito nominare ma no, non sappiamo applicarla.

Demo…che???

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

8 Risposte to “Post post-referendum”

  1. Matilde Says:

    Mangrovie l’hai detto: siamo dei frignoni senza palle, dei disagiati masochisti, dei sonnanbuli della democrazia. Ci auguro una bella Selbstbestimmung, così poi ci facciamo compatire come minoranza oppressa, come senza patria, come sfigati degli sfigati. Però ci liberiamo del Berlusca, del Marrazzo, dei decoder ….e di Gigi.

  2. reditugo Says:

    Daccordo, uno si può pure destare, ma con l’elmo di Scipio in testa, o vai a votare per i comizi curiati o prendi direttamente la via di Cartagine…

  3. Scharlatan Says:

    ma che referendum c’era?

  4. Oscar Ferrari Says:

    Calma e gesso che non è proprio così, IL PD ha fatto le primarie (e ci sono andati in 6000 e si votava fino alle 20) apposta per stabilire un segretario il quale avrebbe senz’altro stabilito l’indicazione di voto per i referendum, e c’erano ancora un paio d’ore di tempo. C#è stato qualche intoppo durante lo scrutinio delle schede e la cosa non ha funzionato, anche se erano primarie col candidato unico

  5. mangrovie Says:

    @oscar, sono testimone che tu ci sei andato, a votare! Trascinato ma andato…
    @Scharlatan, niente di che, si parlava di democrazia.
    @reditugo, meglio che continuino a ronfare, va!
    @matilde, se la mettevano in questi versi l’affluenza aumentava, eccome!

  6. Scharlatan Says:

    eravamo qua che aspettavamo che l’Union ci portasse la democrazia quanto gli irakeni e gli afgani lo aspettavano dagli americani…..

  7. nadiaflavio Says:

    Mi par di capire, un esempio di clamoroso autogoal degno di Nicolai!

  8. quitar mypcbackup Says:

    I do not even know how I finished up here, but I thought this submit was once great.
    I don’t realize who you are but certainly you are going to a well-known blogger for
    those who aren’t already. Cheers!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: